IL PRETE ANDAVA A ESCORT, FESTINI E GIGOLÒ CON I SOLDI DEI FEDELI: QUANTO GLI SEQUESTRANO…

Sono state chiuse le indagini su Don Luca Morini, noto come Don Euro, il sacerdote accusato di appropriazione indebita e truffa da parte della procura di Massa Carrara. A sollevare le prime perplessità sulla condotta del sacerdote sono state le rivelazioni di un escort che aveva filmato i suoi incontri con il prete per mostrarli a una nota trasmissione TV, come riporta La Nazione.*

A seguito dello scandalo televisivo, i fedeli della parrocchia di Don Morini hanno deciso di denunciare alla procura i comportamenti del prelato. Secondo le dichiarazioni Don Euro sarebbe stato solito chiedere denaro contante o assegni in maniera insistente. La procura ha deciso di stabilire un sequestro provvisorio di 700mila euro e pietre preziose per un valore pari a 150mila euro mentre la congregazione del clero si riunirà per decidere il futuro della sua attività di parroco, ruolo da cui è stato sospeso.

Ma non è tutto secondo le forze dell’ordine sarebbe coinvolto nella vicenda anche Giovanni Santucci, il vescovo della diocesi. L’uomo è stato accusato di indebito utilizzo di 1000 euro prelevati da un conto della Curia. Si sospetta però che il vescovo avesse consegnato i soldi a Morini in totale buona fede.